Mi sono interessata alla cucina di casa molto gradualmente, quasi senza accorgermene e, nel tempo, questo interesse si è trasformato in una vera e propria passione, per cui ho deciso di approfondire le mie conoscenze frequentando corsi di cucina in Italia e all’estero.

Quasi per caso, dal 1986 il mio hobby è diventato una professione e da allora mi dedico con entusiasmo allo studio della storia gastronomica italiana col proposito di divulgare l’arte della cucina nella tradizione della cultura mediterranea: l’arte della cucina per la famiglia, gli amici, gli ospiti; la pratica di tutti i giorni e quella delle occasioni speciali.

In questo lavoro, non sempre facile, mi ha sostenuto e incoraggiato l’entusiasmo di persone che amano mettersi ai fornelli per rendere speciale un’attività quotidiana come quella della preparazione del pasto.

Nel tempo ho sentito crescere una vera sete di cultura legata ai prodotti della terra, alle tecniche tradizionali e innovative che ci permettono di coniugare il piacere della tavola con l’attenzione alla salute, in questo momento storico in cui molte malattie sono legate all’alimentazione.

Mi sono resa conto che, nonostante la presenza di innumerevoli stimoli legati all’arte di cucinare, le persone che frequentano gli incontri che organizzo… chiedono sempre di più un rapporto diretto per porre domande, esprimere dubbi, portare esperienze e condividerle, come si faceva nella nostra tradizione con le mamme, le nonne e i veri maestri.

In questo scambio molto stimolante ognuno porta notizie, informazioni e aneddoti legati alla propria storia familiare, al territorio in cui vive, cioè al suo mondo culturale e affettivo.

Intorno alla tavola si sono sviluppate la storia, le tradizioni, la cultura del nostro Paese, e, attraverso il mio lavoro ai fornelli mi piace pensare di essere un tassello nel mosaico della riscoperta di queste ricchezze.

Dal 2006 collaboro con “Moneta” e dal 2013 con una Università Americana che propone corsi di laurea teorico-pratici per studenti interessati alla cucina mediterranea.

Sintetizzando, la mia proposta si basa:

  • Sulla scelta e la conoscenza degli ingredienti
  • Sulle tecniche di cucina
  • Sui metodi di cottura.
  • Ponendo attenzione
  • contemporaneamente alle tradizioni e alle nuove tecnologie
  • alla conoscenza scientifica degli alimenti e alla loro trasformazione
  • Senza dimenticare l’organizzazione dell’ambiente cucina e l’allestimento della tavola

Print Friendly, PDF & Email