La Cucina di Casa nella nostra tradizione Mediterranea

Questo libro nasce dalla mia passione per la cucina, da anni di studio, di ricerca e di confronto con grandi maestri dell’ alimentazione locale e nazionale e dalla esperienza di anni di lavoro sul territorio veneto e nazionale. Sollecitata anche da amici e da persone che hanno partecipato ai miei corsi, ho pensato di raccogliere e pubblicare le conoscenze più significative del mio percorso formativo, ossia di rendere partecipi i lettori del mio bagaglio tecnico, delle notizie e dei suggerimenti su tutto ciò che può fare la differenza in cucina, ad esempio: come ottenere il meglio da un alimento, come riconoscerne la qualità e la freschezza, come sceglierlo con cognizione di causa, come conciliare le esperienze del gusto con le necessità nutritive.

Privilegio la cucina di casa perché si realizza all’interno di una abitazione, vive della tradizione familiare, ama la semplicità, la quotidianità, il gusto e il valore di una sana alimentazione, senza sottovalutare l’attenzione agli sprechi e all’aspetto economico.

Abbiamo la fortuna di vivere in un paese con tradizioni alimentari molto forti e molto sane che, al di là delle mode, favoriscono il nostro star bene. I principi nutritivi ideali per tutte le età e gli alimenti del nostro ambiente mediterraneo, se assunti con moderazione, oltre a garantire un’alimentazione completa, aumentano le difese immunitarie del nostro organismo e sanno prevenire attivamente numerose patologie: dall’eccesso di colesterolo all’obesità, ai disturbi cardiovascolari fino ad alcune forme tumorali. In una parola, noi abbiamo a disposizione una grande ricchezza e varietà di alimenti:

  • alcuni, giunti a noi dal vicino e medio Oriente afro-asiatico in tempi lontani, fin dai primordi dell’umanità, come l’olio, il pane e il vino, goduti dai Fenici, dai Greci, dagli Egiziani e diffusi in Europa prima dai Fenici e poi dai Romani nel periodo della loro massima espansione;
  • altri, venuti a noi attraverso gli Arabi e i Saraceni in epoca medioevale come il riso, la canna da zucchero, gli agrumi, le melanzane, gli spinaci, le spezie, la pasta secca;
  • altri ancora, giunti in Europa in seguito alla scoperta dell’America come il fagiolo, il pomodoro, il peperoncino, la patata, il mais, gli oli di semi;
  • altri che arrivano dai vari Paesi del mondo grazie alle possibilità di rapporti e di comunicazione che abbiamo oggi.

Ritengo che dobbiamo distinguere gli alimenti venuti da lontano e diventati nostri, da quelli che oggi possiamo facilmente importare essendo convinta che, normalmente, sia meglio, per mille motivi, usare alimenti nostri e di stagione.

Da qualche anno sto facendo una interessante esperienza con gruppi di studenti statunitensi, laureandi in medicina, che vengono a Verona accompagnati da loro docenti per partecipare a un programma di studio attento alla salute, che si propone di trasferire informazioni scientifiche e pratiche sulla “Dieta Mediterranea”. E’ stata anche questa esperienza che mi ha stimolata e convinta a curare il presente lavoro.

Il testo comprende sette capitoli che corrispondono agli argomenti dei percorsi formativi:

  • OLIO
  • PANE, PASTA, RISO
  • VINO, LATTICINI E FORMAGGI
  • CARNE
  • PESCE
  • FRUTTA, VERDURA, ERBE AROMATICHE E SPEZIE.

img_1215

cover_lacucinadicasanellatradizione


Prenota la Tua copia del Libro:

compila il modulo seguente, grazie.

Print Friendly, PDF & Email